lunedì 24 novembre 2008

Neve

Impreparato al freddo
mi stringo nelle spalle.
(espressione da libro giallo che per anni non riuscivo a capire)
Mi sveglio al mattino con la neve.
Non ho foto ma memoria.
La neve, il suo candore, il suo silenzio.
Stretto nelle spalle,
ho tolto la neve dall'auto
e mi sono messo in moto.
C'è una strana, forte energia.
Provo a lasciarla circolare.
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.