mercoledì 10 dicembre 2008

Roberto Diso - Lezioni di fumetto


La collaborazione con LoSpazioBianco.it mi ha dato l'opportunità, negli anni, di conoscere e intervistare alcuni dei più importanti autori del fumetto italiano e mondiale. Ne ricordo alcuni per pura soddisfazione (in ordine casuale): Dave McKean, Cristophe Blain, Brian M. Bendis, Jeff Smith, Rutu Modan, Alfredo Castelli, Massimo Giacon, Gianfranco Manfredi, Vanna Vinci, ...
E ce ne sono molti altri e molti altri vorrei intervistare.
L'incontro con gli autori, il confronto, è forse una delle cose che più dà soddisfazione nel lavorare nell'ambito della critica sul fumetto. Ogni autore è un mondo a sé, ognuno ha una propria visione della creatività e del significato del fare fumetti.
Nell'ultima fiera di Lucca, lo scorso novembre, è stato presentato un libro che contiene una mia lunga intervista a un altro di quegli autori che hanno fatto la storia del fumetto italiano. Si tratta di Roberto Diso, colui che più di tutti ha contribuito a dare forma e sostanza alle avventure di Mister No, con alle spalle una carriera lunga e molto prolifica.
Incontrai Diso a Roma questa estate, fu gentilissimo nell'ospitarmi nel suo studio, nel raccontarsi e nello svelare il suo approccio al fumetto e al suo lavoro. Si tratta di un vero artigiano del fumetto, termine che uso con il suo significato più alto e veritiero. La sua onestà intellettuale rispetto al medium e alle sue miriadi di ore al tavolo da disegno emerge in ogni risposta presente nel libretto. Per me è stato un vero piacere incontrarlo e spero sia un grande piacere per gli appassionati leggerne.
Il libro contiene tantissime tavole inedite, pagine preparatorie, bozzetti pescati direttamente nello studio dell'autore.
L'editore è Coniglio, il prezzo è 8,50 euro, il codice isbn è 978-88-6063-159-6. Potete richiederlo a qualunque libreria, a qualunque fumetteria oppure acquistarlo online. Chissà perchè lo consiglio!
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.