mercoledì 22 ottobre 2008

Talento

Esistono cinque tipi di persone:
- quelle che non hanno alcun talento e ne sono consapevoli
- quelle che non hanno alcun talento e pensano di averne e si ingannano ogni giorno
- quelle che non hanno ancora scoperto il proprio talento, che c'è ma è nascosto dall'incapacità di ascoltarsi
- quelle che hanno talento puro e ne sono divorate
- quelle che hanno talento puro e lo sanno gestire, lo cavalcano e ne fanno la loro vita.
Ani Di Franco appartiene all'ultima categoria. Per la seconda volta la vedo dal vivo, ieri sera al Rolling Stones a Milano, con una nuova formazione, complessivamente di 4 elementi.
Ani è totale. Sa trasmetterti tutto quello che si porta dietro. Ha trovato un'intesa effervescente con gli altri tre musicisti, tanto che te li immagini in viaggio per il mondo, tra un concerto e l'altro, il loro divertimento e le loro condivisioni.
Ani sa come arrivare alle persone. Dritta in faccia.
Ani ha un senso del ritmo e della melodia tutto suo, che è il suo talento unico, irraggiungibile e puro.
Ani ha imparato a gestirlo e a cavalcarlo. Sa sporcarsi le mani, la faccia, il cuore con esso e ne ha fatto la sua vita. La differenza la fa la determinazione.
Ogni suo appoggio secco sulla chitarra ce lo rivela.
Ani è tutto questo.
Seguono un po' di foto. Ingrandiscile!









Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.