giovedì 18 aprile 2013

Nessun uomo lavora

In realtà nessun uomo lavora; è la Natura che lavora attraverso di lui per esprimere un Potere interiore che proviene dall'Infinito. La sola cosa necessaria è quella di esserne coscienti e di vivere nella presenza e nell'essere del Maestro della Natura, liberi dal desiderio e dalle illusioni che esistono nell'impulso personale. In questo consiste la vera liberazione e non nella cessazione dell'agire del corpo: conoscere questa verità significa liberarsi dalla schiavitù. 
Sri Aurobindo, La sintesi dello yoga, vol. 1 Lo yoga delle opere divine, ed. Ubaldini
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.