giovedì 4 aprile 2013

I frutti dell'azione

I frutti dell'azione - cattivo, buono e misto - spettano dopo la morte a chi non ha abbandonato, ma mai a coloro che hanno abbandonato.
da Bhagavad Gita, diciottesimo discorso, verso 12.
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.