domenica 8 settembre 2013

Il dolore che dona il fiato

Dopo tempo immemore, oggi ho scritto una canzone. Testo e musica. Le due cose che nascono insieme. Eccitante. Riporto il testo.


Il dolore che dona il fiato

Il sole ti esplode in faccia
Sei sicuro che non ti piaccia
Gemere e cadere perdere e cercare donare donare e disperare?
Si tu la tua faccia tra le braccia
Con il fuoco che ti ha bruciato
Con il vento che ti ha soffiato
Vaghi nel mare che ti ha cancellato

Ma se tu guardi da più lontano
Sì ti senti un po' meno umano
Il volto e le ali di un airone
La luce per tornare all'unione
Con l'urlo che ti ha creato
Col dolore che dona il fiato
Quando alla vita sei tornato

Non sai più rinunciare
Non vuoi più non guardare

Se ti ascolti da più vicino
Sì sorridi come un bambino
Il gioco di non sapere
La forza per tornare a cadere
Con gli occhi pieni di pianto
Con il cuore che intona un canto
Quando alla vita stai tornando
Quando alla vita stai tornando


Non sai più rinunciare
Non vuoi più non guardare
Non sai più rinunciare
Non vuoi più non guardare



Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.