domenica 9 giugno 2013

Polvere di gesso



Io ogni mattina ascolto l'alba 
e la sera il tramonto 
e tutto il rumore che fa 
e poi per ogni giorno che passa 
faccio un segno su un muro 
di questa città 
perché non é il tempo che mi manca 
e nemmeno l'età 
Io ogni mattina quando parto 
lascio aperta la mia porta 
se qualcuno verrà 
e poi metto polvere di gesso 
sul pavimento di casa 
per i passi che farà 
perché quando c'é una porta aperta 
di sicuro prima o dopo si sa 

Io ogni sera quando torno 
lascio delle tracce bianche 
sulla polvere che sa 
che qui non ci viene mai nessuno 
e nemmeno per oggi 
non ci sono novità 
e poi richiudo la mia porta 
per la notte e per il freddo che ci fa 

Io ogni mattina ascolto l'alba 
e la sera il tramonto 
e tutto il rumore che fa 
e poi per ogni giorno che passa 
graffio un pezzo di muro 
di questa città 
perché non é il tempo che mi manca 
e nemmeno l'età


Gianmaria Testa
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.