venerdì 14 giugno 2013

Discorso sul modo migliore di vivere da soli

calligrafia di thich nhat hanh


Ho udito queste parole del Buddha una volta che il Signore si trovava nel monastero del boschetto di Jeta, nei pressi della città di Savatthj. Chiamò a sé tutti i monaci e li istruì: “Bhikkhu!” 
E i bhikkhu risposero: “Siamo qui”. 
Il Beato esordì: “Vi insegnerò cosa significa conoscere il modo migliore per vivere soli. Comincerò con i tratti essenziali dell’insegnamento e poi vi darò una spiegazione dettagliata. 
Monaci, ascoltate con attenzione”.
“Beato, ti ascoltiamo”.

Il Buddha insegnò:
“Non inseguite il passato. Non perdetevi nel futuro. Il passato non c’è più. Il futuro non è ancora arrivato. Guardando la vita così com’è in profondità proprio qui e ora, il praticante dimora nella stabilità e nella libertà. Dobbiamo essere diligenti oggi. Domani sarebbe troppo tardi. La morte arriva inaspettata. Come si può scendere a patti con essa?
Il saggio chiama una persona che sa dimorare nella presenza mentale notte e giorno ‘colui che conosce il modo migliore per vivere soli’.

“Bhikkhu, cosa significa ‘inseguire il passato’? ”
Quando qualcuno pensa a come era il suo corpo in passato, a come erano le sue sensazioni in passato, a come erano le sue percezioni in passato, a come erano le sue formazioni mentali in passato, a come era la sua coscienza in passato, quando pensa a queste cose e la sua mente è oppressa e attaccata a queste cose che appartengono al passato, allora quella persona insegue il passato.

“Bhikkhu, cosa significa ‘non inseguire il passato’?”
Quando qualcuno pensa a come era il suo corpo in passato, a come erano le sue sensazioni in passato, come erano le sue percezioni in passato, a come erano le sue formazioni mentali in passato, a come era la sua coscienza in passato, quando pensa a queste cose, ma la sua mente non è schiava e attaccata a queste cose che appartengono al passato, allora quella persona non insegue il passato.

“Bhikkhu, cosa significa ‘perdersi nel futuro’?” 
Quando qualcuno pensa a come sarà il suo corpo in futuro, a come saranno le sue sensazioni in futuro, a come saranno le sue percezioni in futuro, a come saranno le sue formazioni mentali in futuro, a come sarà la sua coscienza in futuro, quando pensa a queste cose e la sua mente è oppressa e fa sogni a occhi aperti su queste cose che appartengono al futuro, allora quella persona si perde nel futuro.

“Bhikkhu, cosa significa ‘non perdersi nel futuro’?” 
Quando qualcuno pensa a come sarà il suo corpo in futuro, a come saranno le sue sensazioni in futuro, a come saranno le sue percezioni in futuro, a come saranno le sue formazioni mentali in futuro, a come sarà la sua coscienza in futuro, quando pensa a queste cose, ma la sua mente non è oppressa e non fa sogni a occhi aperti su queste cose che appartengono al futuro, allora quella persona non si perde nel futuro.

“Bhikkhu, cosa significa ‘essere sopraffatto dal presente’?” 
Se qualcuno non studia e non impara nulla dal Risvegliato, dai suoi insegnamenti di amore e comprensione, dalla sua comunità che vive in armonia e consapevolezza, se quella persona non conosce nulla dei nobili insegnanti e dei loro insegnamenti, non pratica quegli insegnamenti e pensa 'Questo corpo è me, io sono questo corpo. Queste sensazioni sono me, io sono queste sensazioni. 
Questa percezione è me, io sono questa percezione. Questa formazione mentale è me, io sono questa formazione mentale. Questa coscienza è me, io sono questa coscienza, allora quella persona è sopraffatta dal presente.

“Bhikkhu, cosa significa ‘non essere sopraffatto dal presente’?” 
Se qualcuno studia e conosce il Risvegliato, i suoi insegnamenti di amore e comprensione, la sua comunità che vive in armonia e consapevolezza, se quella persona conosce i nobili insegnanti e i loro insegnamenti e pratica quegli insegnamenti e non pensa:
Questo corpo è me, io sono questo corpo. Queste sensazioni sono me, io sono queste sensazioni. Questa percezione è me, io sono questa percezione. Questa formazione mentale è me, io sono questa formazione mentale. Questa coscienza è me, io sono questa coscienza, allora quella persona non è sopraffatta dal presente. Bhikkhu, vi ho presentato un riassunto e una spiegazione dettagliata sul conoscere il modo migliore per vivere soli”.

Così il Buddha insegnò e i monaci gioirono nel mettere in pratica i suoi insegnamenti.

da Canti e recitazioni di Plum Village, Thich Nhat Hanh
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.