mercoledì 11 aprile 2012

Carnale

arrampicarmi sul tuo corpo
illuminarmi nei tuoi occhi
scivolare sulla tua pelle
arrotolarmi tra le tue dita
esplorare le tue caverne
cantare il tuo nome in mezzo ai tuoi seni
stringermi tra le tue gambe
respirare il fuoco della tua vita.

e poi, riposare insieme al sole
della solitudine.
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.