venerdì 22 luglio 2011

Lombrichi

A parte le stupide filastrocche, c'è un sole nuovo e vivace.
E vibra senza sosta.

Prima che l'economia collassi, nel suo finto equilibrio, nella sua allucinazione collettiva, potremmo danzare in un prato per la vita che si rinnova ogni giorno.
Ma siamo così bravi a guardare i sassi, e dimenticarci di quel che sta sotto: umidità, lombrichi, terra, formiche, radici... vita.
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.