sabato 30 aprile 2011

Apro le ali

apro le ali
e riprendo il volo
leggero

ma come foglia
portato dal vento
ruoto rigiro capovolto

secco fragile
senza odore
libero ma diviso.

plano piano
disteso e rigido
senz’acqua.

attendo di essere terra.
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.