mercoledì 14 aprile 2010

Shan-tao stava passeggiando un giorno tra le montagne in compagnia del suo maestro. Il maestro, Shih-t’ou, vide i rami di un albero che ostruivano il sentiero, e chiese a Shan-tao di toglierli di mezzo.
Shih-t’ou prese il proprio coltello e lo tese al discepolo, presentandogli la lama nuda.
Shan-tao disse: ti prego, dammelo dall’altra estremità.
Il maestro chiese: E che vuoi fartene dell’altra estremità?
Questo destò Shan-tao alla verità dello Zen.
Posta un commento
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.