giovedì 24 luglio 2008

Haiku 40

Di parole pieno,
si riflette la luce del ricordo.
Specchio d'acqua infranto.

lunedì 14 luglio 2008

Senza passato

video

Negli ultimi post sulla mia musica, ho più volte citato il primo brano composto dopo la nascita di Gabo. In questa nuova esplosione creativa musicale, e in attesa dei racconti, mi sembra interessante proporre il filmato (ahimè statico) della prima esecuzione live del brano Senza Passato. Sono affiancato dall'ottimo Stefano "Big Voodoo Daddy" Chiodini, compagno di suoni da lungo tempo e grande amico. Suo tutto il merito per gli arrangiamenti delle parti al sax. Il brano è stato registrato presso il Cicco Simonetta di Milano, in occasione di un Open Mic. Per l'opportunità ringrazio enormemente Stead e Silvia e tutto il Cicco, che da tempo si prodigano per creare spazi per la musica creativa e inedita. Buon ascolto!

domenica 13 luglio 2008

Haiku 39

Non c'è silenzio
tra le mie braccia oggi,
solo vento e assenza.

mercoledì 9 luglio 2008

Haiku 38

Vagare di note.
"Capelli finti" distesa sul piano,
a cercare una carezza.

domenica 6 luglio 2008

Quel che resta dopo la musica...

Tu sei diversa

Tu sei diversa
(testo e musica di Guglielmo Nigro)


Serata di merda.
A parlare di politica con l'aggressività tra i denti. Fermarsi a volte è necessario.
E intanto continuo a scrivere canzoni.
Ora, questo rimane un blog di racconti. Sempre più incredibile, ma vero. A brevissimo ci saranno novità positive. Sto prendendo accordi e la prospettiva che si prefigura mi esalta molto. Ma non dico. Attendo. Come detto la pazienza è la virtù dei folli.
Per cui musica. Tu sei diversa è la terza canzone che scrivo dopo Gabo. La seconda nel giro di dieci giorni. Qualcosa, molto, si muove. Si dice sia una canzone dolce; è così no?
Come per l'altra, metto la faccia e la poca autostima che mi resta e la presento come è nata. Piano voce e imperfezioni. Basta cliccare sull'immagine o sul titolo.

E ancora grazie a Eriberto Vigè per la restaurazione del suono e per la frequenza corretta.

sabato 5 luglio 2008

Haiku 37

La sete e l'idea
di un melone sotto la lingua.
Lo mangio. Che peccato.

venerdì 4 luglio 2008

Haiku 36

Sulla lingua muta
la sete di un giorno asciutto.
Gioia! L'idea di un melone.

Haiku 35

Il caldo si muove.
Le rondini chiamano il cibo.
Ho mani grige di polvere.

mercoledì 2 luglio 2008

Haiku 34

Petali rossi.
Li accarezzo, occhi chiusi.
Annuso e lo colgo.
Tutti i testi e le immagini di questo blog sono (c) di
Guglielmo Nigro,
salvo dove diversamente indicato.
Puoi diffonderli a tuo piacere ma ti chiedo di
esplicitare sempre l'autore e/o la fonte.